Mostra ‘’Guido Reni e la magnificente bellezza’’, solidarietà degli organizzatori alla comunità dei sordi

Condividi l'articolo su:

Da qualche giorno il video esplicativo e lo spot pubblicitario della mostra “Guido Reni e la magnificente bellezza”, visitabile in questi giorni a Nicosia presso la chiesa di San Calogero, è stato tradotto nel linguaggio LIS, la lingua italiana dei segni, si tratta di una lingua naturale veicolata attraverso il canale visivo-gestuale ed utilizzata nel territorio italiano da parte dei componenti della comunità dei sordi.

Una forma di solidarietà ed una simpatica iniziativa voluta dagli organizzatori della mostra grazie ad un’idea del presidente della Pro Loco di Nicosia, Charlie La Motta, che renderà fruibile al 100% la mostra anche ai sordi.

I visitatori all’interno della chiesa di San Calogero possono visualizzare questo video esplicativo attraverso il quale il curatore, Antonio D’Amico, spiega la storia dei quadri, il loro significato, la biografia degli autori. Il filmato è preceduto da uno spot, anch’esso tradotto nella lingua dei segni.

Per tradurre i filmati gli organizzatori si sono avvalsi della professionalità di Francesca Sforza, interprete LIS, che ha prestato al propria opera in modo gratuito.

“Si tratta di un piccolo gesto di solidarietà, – afferma Charlie La Motta, presidente della Pro Loco di Nicosia – la mostra sarà pienamente fruibile anche per la comunità dei sordi. Ringrazio l’interprete Francesca Sforza per l’impegno, disponibilità e la professionalità mostrata in questo lavoro”.


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo