A Nicosia si è discusso di infrastrutture nel territorio con i parlamentari del Movimento 5 Stelle – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Interessante e partecipato incontro domenica 20 ottobre presso i locali del Bar Piazzetta in piazza Mauro Veutro a Nicosia.

Gli attivisti nicosiani del Movimento 5 Stelle hanno organizzato un incontro tra la cittadinanza e la deputazione di parlamentari del territorio alla Camera dei Deputati, al Senato e al Parlamento europeo.

Presenti all’incontro il senatore Fabrizio Trentacoste, i deputati nazionali Andrea Giarrizzo ed Angela Raffa e l’eurodeputato Dino Giarrusso.

La deputata messinese Angela Raffa è membro della IX commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni. La più giovane parlamentare d’Italia ha illustrato il lavoro fin qui svolto nella commissione di sua competenza nel campo dei trasporti, un lavoro lungo e difficile, che porterà nell’immediato futuro ad un rafforzamento della rete ferroviaria soprattutto in Sicilia.

Il deputato valguarnerese Andrea Giarrizzo è attualmente membro della X commissione Attività produttive, Commercio e Turismo. In questi mesi il parlamentare pentastellato si è occupato della disastrosa situazione delle strade provinciali ennesi, ha tentato di risolvere positivamente la questione del prelievo forzoso sulle ex Province siciliane che ha comportato una crisi finanziaria di questi enti, problemi che hanno visto il loro riflesso proprio sulla viabilità provinciale. I finanziamenti per la manutenzione di queste strade provengono dalla Regione Siciliana che in diversi casi ha provveduto, ma in altri casi per mancanza di fondi ha dovuto rivolgersi allo Stato centrale. E’ in atto una ricognizione delle strade più urgenti sulle quali va effettuata una manutenzione straordinaria ed il deputato Giarrizzo ha chiesto l’aiuto dei cittadini per le segnalazioni ritenute più urgenti.

Intervento molto articolato quello del senatore ennese Fabrizio Trentacoste, che in questi mesi si è occupato tra l’altro della viabilità sulle strade statali, tra questa rientra la Nord-Sud. Dopo aver fatto visionare uno schema nel quale si evidenziano tutte le pratiche burocratiche che rallentano o stoppano i lavori pubblici, il senatore Trentacoste ha illustrato lo stato dell’arte dei lotti B che collegano Nicosia a Santo Stefano di Camastra. Gran parte verranno definitivamente consegnati nella prima metà del 2020, mentre lo svincolo per Nicosia, il B5, dopo essersi risolta la questione legale al Tar entro fine del 2019 partirà la progettazione. Ben più complessa è la situazione dei lotti C di collegamento tra Nicosia e Mulinello con l’innesto sulla A19, in quanto l’Anas ritenendoli troppo costosi per la realizzazione, si parla di circa un miliardo di euro, avrebbe optato per un riammodernamento del collegamento esistente, abbandonando così l’opera che in questo modo non verrà mai completata per intero.

L’eurodeputato Dino Giarrusso ha invece parlato di fondi europei e di possibilità di intercettarli per la realizzazione e l’ammodernamento delle infrastrutture siciliane.

Terminati gli interventi si è aperto con i cittadini presenti in sala un dibattito interessante nel quale i parlamentari hanno interagito positivamente ed hanno promesso di stare a fianco della cittadinanza per lottare insieme ed aver una viabilità e delle infrastrutture che siano degne di un paese civile.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo