Calcio prima categoria, con la vittoria casalinga sull’Armerina il Città di Nicosia ottiene la salvezza – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Il Città di Nicosia affronta l’ultimo match stagionale in casa contro l’Armerina già promosso, nicosiani determinati ed in cerca dei tre punti per ottenere la salvezza senza disputare i play-out.

Il Città di Nicosia inizia bene, al 7’ Palermo dal limite dell’area calcia al volo ed il portiere mette in angolo. Al 12’ Alessandro si invola da solo in area, ma il suo tiro viene respinto da Messina. Al 20’ Stimolo crossa in area Di Stefano solo davanti al portiere stecca il tiro, sul pallone da fuori area si avventa Gagliano, ma il suo tiro è bloccato dal portiere. Al 26’ l’Armerina si porta in vantaggio, Alessandro giostra bene la palla sulla sinistra, scambia il pallone al limite con D’Assaro entra in area ed infila Messina. Al 31’ il tiro dal limite dell’area ospite di Palermo sfiora il palo alla destra del portiere. Il Città di Nicosia pareggia al 38’ con Stimolo ben servito in area da un assist del solito Gagliano.

All’inizio del secondo tempo un tiro dal limite dell’area di Gagliano viene deviato in angolo dal portiere dell’Armerina. Due minuti più tardi Alessandro entra in area avversaria il suo tiro viene messo in angolo da Messina. Il Nicosia passa in vantaggio al 50’ in contropiede Gagliano si invola in area armerina e solo davanti al portiere insacca la rete del 2-1. Cinque minuti dopo l’Armerina potrebbe pareggiare con D’Assaro che solo davanti al portiere mette fuori di testa dopo un cross di Keita. Il pareggio dell’Armerina giunge al 63’ con Alessandro che entra in area salta Burrafato ed il portiere Messina e deposita in rete. Due minuti più tardi l’Armerina passa in vantaggio con il neo entrato Jabbie, il calciatore armerino entra in area nicosiana e supera con un tiro il portiere Messina. Passano appena due minuti e l’arbitro assegna un calcio di rigore al Nicosia per un atterraggio in area di Palermo. Si incarica del tiro lo stesso giocatore che segna il 3-3. Al 70’ Biondi potrebbe segnare, ma solo davanti al portiere spara alto sopra la traversa. Al 72’ una punizione dal limite di Gagliano sfiora la traversa. Al 77’ Palermo entra in area avversaria, ma il portiere riesce a parare il tiro dell’attaccante. Al 79’ l’attaccante si rifà mettendo in rete un assist di Gagliano. E’ il 4-3 finale che chiude un incontro con tante reti e tante azioni da gol, ben giocato dalle due formazioni e fino all’ultimo con il risultato in bilico.

Con questa vittoria il Città di Nicosia sale a 26 punti al 10mo posto ed ottiene la salvezza senza passare dalla lotteria dei play-out. L’Armerina invece vince il campionato ed il prossimo anno disputerà meritatamente il torneo di Promozione.

Tabellino:

Città di Nicosia-Armerina 4-3

Città di Nicosia: Messina, Campione (82’ Vitale), Plumari (46’ Burrafato), Gagliano, Di Stefano, Conticello, Biondi, Marassà, Mazza (85’ Sillicato), Palermo, Stimolo. A disposizione: Pantuso, Sillicato, Piras, Cacciato, Stansù, Timpanaro, Vitale, Burrafato. Allenatore: Casale.

Armerina: Balistreri (35’ Mancuso), Lobartolo, Mazzola, Minolfi, D’Assaro, Condorelli, Picone, Keita, Alessandro, Latragna (46’ Jabbie), Libro, Farinato. A disposizione: Scordo, ventura. Allenatore: Angilella.

Arbitro: Zangara di Palermo.

Marcatori: 26’ Alessandro (A), 38’ Stimolo (N), 50’ Gagliano (N), 63’ Alessandro (A), 65’ Jabbie (A), 67’ Palermo (N) (rig.), 79’ Palermo.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo