Chiude la cardiologia dell’ospedale di Nicosia, lo denunciano tre consiglieri comunali – VIDEO

Terminate le elezioni regionali siciliane, giunge a Nicosia l’ultimo regalo del governo Crocetta, ovvero lo smantellamento del reparto di cardiologia dell’ospedale Basilotta.
A denunciare questo scippo annunciato sono i tre consiglieri comunali di minoranza, Filippo Giacobbe, Francesco La Giglia e Santina Lo Votrico. Una nota sarebbe giunta nella giornata di venerdì all’ospedale di Nicosia con la quale i medici, che attualmente operano nel reparto, vengono spostati verso altri ospedali o reparti.

I tre consiglieri comunali, vicini all’area di centro-destra che ha visto prevalere alle ultime elezioni il presidente Nello Musumeci, vogliono innanzitutto sfatare ogni speculazione sul nuovo governo regionale, che ancora deve insediarsi, soprattutto sulla nomina del neo-assessore regionale alla sanità ed accusano i precedenti amministratori regionali e soprattutto consiglieri di maggioranza ed amministrazione comunale che non hanno saputo vigilare ed hanno sottovalutato le intenzioni del governo regionale.

Per capire se la situazione è irreversibile ci sono margini per tornare indietro nella decisione, i tre consiglieri comunali chiederanno nei prossimi giorni un incontro con il presidente Musumeci.

Commenta l'articolo

css.php