Con balli, musica e divertimento si è chiuso positivamente il Carnevale 2019 a Nicosia – FOTO & VIDEO

Il martedì grasso a Nicosia tradizionalmente si svolge con la sfilata di maschere, gruppi e carri lungo le vie del centro storico cittadino. Rispetto alla timida sfilata di domenica, quella di martedì è stata più partecipata non solo dalla cittadinanza, ma anche dal numero di maschere che hanno sfilato. Non è certamente il carnevale nicosiano di qualche anno fa, ma così come anche in altre comunità si tenta di ricostruire questa tradizione che un tempo era molto più partecipata e sentita.

Di certo possono ritenersi soddisfatti gli organizzatori, ovvero l’amministrazione comunale, l’Azienda silvo pastorale e soprattutto l’associazione Dacosa Nascecosa, che hanno dato il massimo. organizzando oltre alle sfilate altri eventi collaterali ottenendo un buon riscontro.

La sfilata è partita nel tardo pomeriggio da piazza San Francesco ed è proseguita lungo le vie del centro storico, dalla via Umberto, sostando a Santa Maria di Gesù, la via Roma, e la via Fratelli Testa, accompagnata da balli, musica e tanto divertimento che ha coinvolto non solo le maschere che sfilavano, ma anche coloro che non hanno voluto partecipare al concorso indetto dal Comune.

In piazza Garibaldi è terminata la sfilata con la presentazione, da parte del conduttore della serata Antonio Vanadia, delle maschere singole dei gruppi e del carro, valutati dalla giuria per l’assegnazione dei premi.

Hanno sfilato fuori concorso nell’ordine: un bellissimo carretto siciliano, simbolo della tradizione e del folklore locale, a cui la Confcommercio ha assegnato un premio speciale per l’originalità; gli alunni della scuola elementare III C del I Circolo Carmine, vestiti con abiti che ricordano i personaggi delle fiabe, la giuria ha assegnato a questo gruppo un premio speciale. Per le scuole hanno sfilato anche gli alunni della scuola media III C della Dante Alighieri, che hanno riproposto il celere telefilm Grey’s Anatomy. Bellissimi i costumi del gruppo Marmo Divino, realizzati dall’associazione Dacosa Nascecosa, che hanno rappresentato in forma di statue le divinità greche dell’Olimpo.

In concorso hanno sfilato il duo di maschere Stanlio e Ollio, a cui la giuria ha assegnato il primo premio di 100 euro come miglior maschera singola. Direttamente dal mondo Disney Crudelia De Mon ed i suoi cani dalmata, che hanno ricevuto dalla giuria il secondo premio da 50 euro come miglior maschera singola.

Grande partecipazione per gli oltre 80 elementi del gruppo Scout Orfei, che hanno ricevuto dalla giuria il primo premio da 400 euro, come miglior gruppo in maschera. La rappresentazione del mondo del circo ha animato questa edizione del carnevale nicosiano 2019. Il gruppo “Polo Malaesse” con al seguito un igloo, un eschimese ed una serie di simpatici pinguini, ha ricevuto il secondo premio da 300 euro come miglior gruppo in maschera.

Ultimo a sfilare accompagnato da balli e musiche il carro Olimpo, con tanto di dei, dee e figure mitologiche, una vera e propria discoteca ambulante che ha ricevuto dalla giuria il premo da 500 euro come miglior carro. Il gruppo ha animato l’intera piazza Garibaldi coinvolgendo anche le altre maschere nei loro balli.

 

 

 

{"item":{"showCaptionTitle":true,"showCaptionDescription":true},"lazy":true,"src":"data-src-fg","srcset":"data-srcset-fg"}

Commenta l'articolo

css.php