Convocato l’8 aprile il consiglio comunale di Nicosia

Condividi l'articolo su:

Si discuteranno le interrogazioni e le interpellanze presentate dal consigliere Filippo Giacobbe.

Il consiglio comunale di Nicosia è stato convocato in seduta ordinaria lunedì 8 aprile alle 19. Sono stati inseriti nell’ordine del giorno dei lavori sei punti, gran parte riguardano interrogazioni e interpellanze presentate dal consigliere comunale Filippo Giacobbe.

Il primo punto riguarda l’approvazione del bilancio consolidato dell’esercizio 2017, si tratta del documento contabile in cui si tiene conto della contabilità delle società partecipate del Comune di Nicosia, nel caso specifico ad esempio la Silvo Pastorale di Nicosia.

Verrà successivamente trattata l’interrogazione presentata dal consigliere Giacobbe che riguarda le misure ed i bandi in atto vigenti e in corso di attuazione presso i servizi sociali di Nicosia.

Il consigliere Giacobbe ha inoltre presentato ben quattro interpellanze, uno strumento che consiste in una domanda scritta rivolta al sindaco o agli assessori per conoscere i motivi o gli intendimenti della loro condotta in ordine ad una determinata questione.

Con la prima il consigliere Giacobbe chiede delucidazione sui costi di ristrutturazione, sui costi di manutenzione e sull’utilizzo futuro per la gestione della struttura dell’ex macello.

La bretella è al centro della seconda interpellanza, che, secondo il consigliere Giacobbe, presenta un grave pericolo per l’ordinaria viabilità, in diversi punti sono presenti dislivelli e manca l’illuminazione. Il consigliere chiede all’amministrazione quali sono le intenzioni per questa strada e se verranno presi i dovuti provvedimenti per ripristinare la sicurezza stradale.

La stessa pericolosità viene segnalata dal consigliere Giacobbe per altre due strade, la via Pio La Torre che conduce fino al quartiere di San Michele. La strada presenta molte buche e un’inadeguata illuminazione anche nei pressi di un supermercato, creando così situazioni pericolose per l’incolumità dei cittadini, così come avvenne nel dicembre del 2015, quando un anziano fu travolto da un’automobile. In questo caso il consigliere chiede all’amministrazione comunale l’installazione di telecamere di sorveglianza e rallentatori di velocità per garantire la normale sicurezza.

L’ennesima strada segnalata come pericolosa dal consigliere Giacobbe è la via Murata, numerosi sono gli incidenti avvenuti in questa arteria stradale a causa della scarsa illuminazione e dell’eccessiva velocità con la quale alcuni mezzi la attraversano. Anche in questo caso il consigliere chiede all’amministrazione comunale l’installazione di telecamere di sorveglianza e rallentatori di velocità per garantire la normale sicurezza dei pedoni in caso di attraversamento stradale.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo