Criminalità, la provincia di Enna tra le più sicure d’Italia

Condividi l'articolo su:

Secondo uno studio effettuato da “Il Sole 24 Ore”, la provincia di Enna risulta quella con l’indice di criminalità tra i più bassi d’Italia.

Sono oltre 6.600 i reati che vengono commessi e denunciati ogni giorno in Italia, circa 277 ogni ora. Un dato in calo del 2,3% nel 2018 su base annua, in linea con le flessioni degli anni precedenti, ma che si riflette con dinamiche differenti su base provinciale. A dirlo sono i dati riferiti al 2018 forniti al Sole 24 Ore dal dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno, che fotografano unicamente i delitti “emersi” in seguito alle segnalazioni delle Forze di Polizia (Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato , Polizia Penitenziaria, DIA, Polizia Municipale, Polizia Provinciale, Guardia Costiera). Restano nell’ombra i fenomeni di microcriminalità, anch’essi diffusi sul territorio, ma che per diversi motivi sfuggono al controllo delle autorità e la cui comunicazione da parte delle vittime a volte non è affatto scontata.

La provincia di Enna risulta al 99mo posto su 106 province italiane con 2.417 denunce ogni 100 mila abitanti. Sicurezza diminuita rispetto agli anni precedenti, infatti, nel 2016 e nel 2017 risultava al 103mo posto e addirittura nel 2015 al 105mo.

Tra i reati segnalati dallo studio del Sole 24 ore, nel 2018 la provincia ennese registra in termini di denunce effettuate alla forze dell’ordine: 2 per omicidi volontari, 4 tentati omicidi, 5 furti con strappo, 43 furti con destrezza, 232 furti in abitazione, 73 furti in esercizi commerciali, 100 furti di autovetture, 21 rapine, 19 estorsioni, 2 denunce per associazione per delinquere, una per riciclaggio ed impiego di denaro, 376 truffe e frodi informatiche, 17 incendi, 16 violenze sessuali e 97 reati legati agli stupefacenti.

Enna è la più sicura tra le province siciliane, nella classifica troviamo Agrigento al 95mo posto, Caltanissetta 63mo, Catania 31mo, Messina 85mo, Palermo 40mo, Ragusa 57mo, Siracusa 32mo e Trapani 43mo.

Nel resto d’Italia i primi tre gradini del podio sono occupati da Milano provincia meno sicura d’Italia, cui segue Rimini e Bologna al terzo posto. La provincia più sicura è Oristano al 106mo posto.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo