Gianfranco Di Franco è il nuovo presidente del Kiwanis Club di Nicosia per l’anno sociale 2019-2020 – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Domenica 13 ottobre, nella splendida cornice del ristorante La Torretta a Nicosia, si è svolta la cerimonia del Passaggio della Campana tra il presidente uscente, l’avvocato Giovanni Cannata, uscente ed il presidente entrante Gianfranco Di Franco. Ospite in visita ufficiale il Luogotenente Governatore Divisione Sicilia 5 Distretto Italia-San Marino, Giuseppe Impoco. Si tratta della 42ma cerimonia di passaggio delle consegne, che certifica il Kiwanis di Nicosia come uno dei club service più anziani presenti sul territorio.

Il presidente Di Franco e Il luogotenente Impoco

Durante la cerimonia ha preso la parola il past president Giovanni Cannata, che ha illustrato le attività svolte durante l’anno sociale appena trascorso, ringraziando tutti i soci per la collaborazione ricevuta e l’amicizia dimostratagli. Si è trattato di un anno all’insegna dell’impegno nel sociale, soprattutto verso le persone meno fortunate. Sono state svolte le classiche attività, come i premi per la miglior pagella consegnati agli studenti più meritevoli. Il past president ha ricordato la Giornata internazionale dei Diritti dell’Infanzia, illustrata in modo molto semplice proprio ai più piccoli. Tra le attività da ricordare, gli screening per la prevenzione del diabete e sono stati affrontati temi di attualità come il bullismo ed il cyberbullismo, con la presenza di esperti nel campo. Per due mesi ad oltre cento alunni della scuola elementare Magnana è stata offerta una visita ortopedica. E’ stato affrontato in un convegno il tema dell’autismo. A Pasqua e a Natale sono stati raccolti fondi per il programma Sos Kiwanis e sono state acquistate delle buste-spesa distribuite tramite le parrocchie nicosiane. Il Kiwanis si è occupato pure di raccolta differenziata mettendo a punto un programma per le scuole. Il past president Cannata ha chiesto al neo presidente continuità in queste attività ed ha ringraziato la sua famiglia per il supporto ricevuto in questo anno sociale.

Come da tradizione, dopo il passaggio delle consegne, ha preso la parola il neo presidente Gianfranco Di Franco, il quale ha ringraziato i soci per averlo scelto alla guida del club ed il presidente uscente per l’attività svolta. Il presidente Di Franco ha illustrato il programma del prossimo anno sociale, che continuerà nel solco della tradizione in favore delle persone meno fortunate e soprattutto dei bambini. Rafforzerà l’amicizia e la coesione tra i soci del club fieri di sentirsi parte della famiglia kiwaniana. Si adopererà nel collaborare fattivamente con le istituzioni locali, gli altri club service, le associazioni locali e le scuole, proponendo iniziative su ambiente, salute, dipendenze ed emigrazione. Non verrà trascurata la promozione culturale con l’attenzione che il Kiwanis ha sempre dato e darà alle opere d’arte, ai beni architettonici, alla storia ed alle tradizioni. Saranno al centro dell’attenzione le giornate dedicate al bullismo, cyberbullismo, autismo e tanti altri argomenti che hanno caratterizzato l’attività del club service in questi 42 anni.

Presenti alla cerimonia oltre ai soci del Kiwanis, anche i rappresentanti degli altri club service, Rotary, Fidapa e Lions, il sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli e padre Luigi Saladdino del convento dei Frati Cappuccini di Nicosia.

Il direttivo 209-2020 del Kiwanis sarà composto dal presidente Gianfranco Di Franco, dal past president Giovanni Cannata, dal presidente eletto Carmelo Cigno, dal vice presidente Nino Lo Grasso, dal segretario Antonio Casale, dal vice segretario Valentina Greco, dal tesoriere Carmelo Cigno, dal vice tesoriere Luca Castrogiovanni e da consiglieri Sebastiano Barbagallo, Giuseppe Barbagallo, Giuseppe Scarlata, Salvatore Lo Pinzino, Michele Casalotto, Giovanni Lo Piparo, Pino Lombardo, Dario Fascetta e Massimiliano Garigliano. I revisori sono Antonio La Gilia e Salvatore Maggio, cerimoniere Giovanni Ficarra, addetto alle comunicazioni Maria Elena Costa, webmaster Rosario Vazzana e vice webmaster Giambattista Lo Pinzino.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo