Inaugurata la mostra “Terra e colori di Sicilia” curata dal Centro Salute Mentale di Nicosia – FOTO & VIDEO

Condividi l'articolo su:

La chiesa di San Calogero a Nicosia ospita dal 4 al 10 giugno la mostra fotografica “Terra e colori di Sicilia”. Si tratta di 110 scatti realizzati dai 22 utenti del Centro Salute Mentale di Nicosia.

Quella di Nicosia è la seconda tappa di questa mostra itinerante, dal 16 al 19 maggio è stata ospitata presso la Galleria Civica di Enna. La mostra verrà di seguito esposta a Troina presso il centro polivalente “Peppino Impastato” e a Sperlinga nella Sala del Principe del Castello, dove rimarrà per tutta l’estate.

Gli scatti appartengono ai componenti del Laboratorio di Fotografia del Centro di Aggregazione avviato nell’ambito dei Piani di Azione Locale (PAL) del Centro Salute Mentale di Nicosia, diretto dalla dottoressa Carmela Murè il laboratorio è stato integrato dalla presenza di due maestri d’arte competenti e professionali: il fotografo Vincenzo Ingrassia e il maestro Salvatore Tamburello. Entrambi i maestri d’arte si sono occupati di seguire in modo egregio tutti i partecipanti occupandosi sia dell’aspetto tecnico che artistico nel modo di scattare una foto, riuscendo a creare con tutti i partecipanti un rapporto empatico e collaborativo.

Gli utenti dopo una prima fase di insegnamento teorico, accompagnati dai due maestri e dagli operatori si sono recati nei Comuni di Enna, Nicosia, Troina e Sperlinga per scattare delle foto dei luoghi più caratteristici. Il lavoro prodotto è stato molto interessante e solo con una selezione di queste foto si è deciso di realizzare la mostra fotografica

Presenti all’inaugurazione il dottore Giuseppe Cuccì, direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asp di Enna e sindaco di Sperlinga, la dottoressa Carmela Murè, direttore del Centro Salute Mentale di Nicosia, Barbara Lo Votrico, presidente della cooperativa “Solidarietà Erbitense”, che gestisce il centro di aggregazione, il fotografo Vincenzo Ingrassia ed il maestro Salvatore Tamburello, che hanno seguito in questo percorso gli utenti del laboratorio, Luigi Bonelli, sindaco di Nicosia e dipendente del Centro Salute Mentale, a cui è stata donato una foto scattata dagli utenti del laboratorio che rappresenta l’interno del palazzo comunale.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo