Indice della salute nazionale, la provincia di Enna al 66° posto

Condividi l'articolo su:

Pubblicato su “Il Sole 24 Ore” la classifica nazionale dell’indice della salute, che punta a misurare qual è il territorio più “sano” su base provinciale.

L’indice non ha la pretesa di essere esaustivo nella rappresentazione di una realtà complessa come la salute né tantomeno della qualità dei servizi sanitari a livello territoriale. L’indice si basa su ben 12 indicatori, il quotidiano economico ha valutato ad esempio l’incidenza delle malattie sul territorio, la possibilità di curarle attraverso i farmaci, l’accesso alle cure e la disponibilità di personale specializzato, dall’infanzia alla vecchiaia, oppure la necessità di spostarsi altrove.

La graduatoria è il risultato della media dei punteggi ottenuti dai diversi territori nei singoli indicatori. Le province prese in considerazione sono 107 e l’elaborazione del Sole 24 Ore si basa su dati Iqvia, ministero della Salute e Istat.

La provincia “più in salute” secondo questo indice è quella di Bolzano, seguo nell’ordine Pescara e Nuoro. In fondo alla classifica troviamo Rovigo, Alessandria e Rieti.

Enna si trova al 66° posto nella graduatoria nazionale, mentre se consideriamo i singoli indicatori troviamo che è al 103° posto come tasso di mortalità ogni diecimila abitanti, al 20° posto per morti di tumore, 103° per mortalità da infarto, 54° come speranza di vita, 66° per consumo di farmaci per l’asma e bpco, 101° per consumo di farmaci per il diabete, 89° per il consumo di farmaci per l’ipertensione, 20° per il numero di medici di base ogni 1000 abitanti, 17° per la presenza di pediatri ogni 1000 abitanti, 42° per la presenza di geriatri ogni 1000 abitanti, 7° per recettività ospedaliera, ovvero le dimissioni di residenti avvenute in percentuale fuori regione e 30° per emigrazione ospedaliera, misurato con la percentuale di dimissioni di residenti avvenute fuori regione.

Rispetto alle altre province siciliane Enna si trova al quinto posto dietro Catania (23°), Palermo (46°), Ragusa (50°), Messina (64°) e davanti a Siracusa (67°), Caltanissetta (77°), Agrigento (91°) e Trapani (93°).

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo