Individuate le opere da realizzare a Nicosia con i cantieri regionali di lavoro, impiegheranno 27 disoccupati

Condividi l'articolo su:

La giunta comunale di Nicosia ha approvato le opere da realizzare con l’istituzione dei cantieri regionali di lavoro.

L’assessorato regionale della Famiglia delle Politiche sociali e del Lavoro ha finanziato con 50 milioni di euro i cantieri di lavoro per 384 Comuni siciliani con popolazione inferiore a 150 mila abitanti. In totale in Sicilia verranno istituiti 1701 cantieri di lavoro, 94 in provincia di Enna, per ciascun cantiere la somma finanziata è di 29.394,48 euro.

Il Comune di Nicosia aveva richiesto il finanziamento di sei cantieri e la somma che giungerà dalla Regione sarà di 176.366,84 euro.

I lavoratori dei cantieri saranno utilizzati per realizzate due opere. La prima in via Giambattista Li Volsi prevede la pavimentazione degli scalini e le opere connesse. La seconda riguarda la sistemazione della via Fontana nella frazione di Villadoro.

In totale verranno impiegati 27 disoccupati, suddivisi in due “capi mastro” e 25 operai, a cui si aggiungono per nomina due direttori dei lavori ed un istruttore.

I progetti verranno trasmessi in Regione per l’approvazione ed il successivo avvio.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo