Nicosia, al via i lavori per la manutenzione straordinaria e il restauro del palazzo comunale

Condividi l'articolo su:

Il 21 marzo sono stati consegnati i lavori per la manutenzione straordinaria ed il restauro di palazzo Attinelli, meglio conosciuto come palazzo comunale. Costruito all’inizio del XIX secolo, su progetto dell’architetto Salvatore Attinelli, il palazzo si affaccia sulla centralissima piazza Garibaldi. All’interno si trovano, tra gli altri, gli uffici del sindaco e della giunta comunale, la sala consiliare e la sede dell’Azienda Speciale Silvo Pastorale di Nicosia.

Nel mese di novembre 2018 era stata approvata l’aggiudicazione dei lavori in favore della ditta B.M. Costruzioni srl con sede a Gangi, con il ribasso del 36,0164 %; sull’importo a base d’asta di 422.856,80 euro e quindi per il prezzo di 270.559 euro oltre il costo per la sicurezza di 53.233,03 euro per un importo complessivo di 323.792,03 euro. La ditta che eseguirà i lavori e la Emmeci srl di Gangi, dopo che l’aggiudicatrice il 12 marzo ha comunicato all’ufficio tecnico comunale di Nicosia l’affitto del ramo d’azienda.

Il 29 maggio 2018 l’assessorato regionale alle Infrastruttura aveva trasmesso al Comune di Nicosia il decreto di ammissione al finanziamento dei lavori di manutenzione straordinaria e di restauro del palazzo comunale, per un importo complessivo di 700 mila euro.

Questi fondi provengono da assegnazioni dello Stato alla Regione Siciliana per progetti di riqualificazione urbana, finanziati con il Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020 e sono finalizzati al miglioramento della qualità della vita ed allo sviluppo sostenibile dei Comuni della Regione.

Nel mese di settembre 2018 la giunta regionale aveva approvato un elenco di lavori ed interventi tra cui rientrava anche questo finanziamento da 700 mila euro per il Comune di Nicosia. Il progetto esecutivo riguardante la manutenzione ed il restauro del palazzo comunale era stato redatto dall’ufficio tecnico comunale nel luglio del 2015.

Il 14 febbraio era stato conferito dall’ufficio tecnico comunale di Nicosia l’incarico per la direzione dei lavori, all’architetto Luigi Fascetto, con studio a Catania e all’ingegnere Pietro Farinella, con studio a Nicosia, per un importo complessivo di 34.689,29 euro.

I lavori serviranno per il restauro del palazzo ed il superamento delle barriere architettoniche, verrà ripulita la facciata ed i cornicioni, verranno effettuali lavori all’interno del palazzo in particolare sul lampadario, l’androne, il lucernaio e verranno installati due ascensori panoramici.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo