Nicosia, assegnato il servizio di refezione scolastica

Condividi l'articolo su:

Il 24 novembre 2019 era stata avviata la procedura negoziata per l’assegnazione dell’appalto del servizio di refezione scolastica. L’importo complessivo a base d’asta era di 119.957,70 euro a cui va aggiunta l’Iva al 4% pari a 4.798,31 euro, di questi 972,63 euro sono per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso. Con questa cifra si coprono 32.421 pasti corrispondente ad un importo unitario a base di gara di 3,70 euro a pasto di cui 0,03 euro per oneri sulla sicurezza.

Il 10 dicembre, termine ultimo per partecipare alla gara, avevano presentato l’offerta solo due ditte. La miglior offerta è stata quella della Siciliana Ristorazione s.r.l. di Partinico, che ha presentato un ribasso del 3,13% e, quindi, per il costo unitario per pasto di 3,585129 euro di cui 0,03 per costi sicurezza non soggetti a ribasso. L’importo complessivo, calcolato su 32.421 pasti è di 116.233,47 euro di cui 972,63 per costi sicurezza euro, a cui va aggiunta l’Iva al 4%.


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo