Nicosia, disposto il divieto di accesso e sosta per gli automezzi in piazza San Michele

Condividi l'articolo su:

Ad inizio marzo l’amministrazione comunale con il dirigente del IV settore effettuavano un sopralluogo in piazza San Michele e rilevavano che il transito e la sosta dei veicoli in questa piazza determinavano lo sporcarsi della pavimentazione mortificando il decoro del sito di grande valore storico-artistico.

In seguito a questo sopralluogo il sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli, attraverso una nota, il 2 marzo disponeva l’istituzione del divieto di accesso e sosta con la collocazione di dissuasori in piazza San Michele. Per recuperare il decoro della piazza veniva predisposta anche una pulizia straordinaria del sito, così come abbiamo documentato in questi giorni.

La dirigente della polizia municipale, Maria Grazia Leanza, il 4 marzo ha emesso un’ordinanza che prevede il divieto di circolazione e sosta “h 24” in piazza San Michele. Nella stessa ordinanza è predisposta la collocazione all’ingresso della piazza della segnaletica complementare mediante la collocazione di due paletti congiunti con catena amovibile, fermo restando l’accesso laterale per i pedoni e utenti diversamente abili. Previste sono delle deroghe per la circolazione dei mezzi di soccorso e dei mezzi a servizio dei soggetti diversamente abili, per il carico-scarico del materiale della Caritas e per il carro funebre e, previa autorizzazione della Polizia Municipale, per la macchina degli sposi nel caso di matrimoni e dei mezzi nel caso di esecuzione lavori.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo