Nicosia, finanziati con circa 420 mila euro 5 edifici scolastici per l’adeguamento antisismico

Condividi l'articolo su:

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il decreto del relativo alle verifiche di vulnerabilità sismica e la relativa progettazione sugli edifici scolastici di proprietà degli enti pubblici. Nicosia è l’unico Comune in provincia di Enna ad essere ammesso a finanziamento, per un importo complessivo di circa 420 mila euro.

I progetti furono inoltrati ad inizio giugno dal Comune di Nicosia e riguardavano cinque edifici scolastici: la scuola media Dante Alighieri di piazza Marconi, costruita nel 1925, finanziata con 80.676 euro. Il secondo circolo di Nicosia in largo S. Vincenzo, costruito nel 1970, finanziato con 90181 euro. L’ex liceo classico di via Vittorio Emanuele, costruito nel 1955, finanziato con 83.975 euro. La scuola media Pirandello di viale Vittorio Veneto, costruita nel 1965, finanziata con 72.945 euro e il primo circolo di largo Peculio, costruito nel 1970 e finanziato con 91.053 euro.

Questo finanziamento permetterà di accedere ai fondi per  la messa in sicurezza e l’efficientamento degli edifici scolastici di proprietà comunale.

In totale il Miur e Casa Italia, ovvero il Dipartimento che il Governo ha voluto per promuovere la sicurezza del Paese in caso di rischi naturali, hanno finanziato oltre 150 milioni di euro per oltre 800 edifici scolastici in tutta Italia.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo