Nicosia, il 5 marzo proclamato lo sciopero degli operatori ecologici della Multiecoplast e Leukosia

Condividi l'articolo su:

La Uil-Fpl di Enna ha proclamato insieme ai 15 lavoratori della Multiecolpast e della Leukosia lo sciopero aziendale per l’intera giornata del 5 marzo 2019.

Secondo la Uil-Fpl gli impegni assunti il 14 dicembre 2018 in Prefettura di Enna dalle società Multiecoplast e Leukosia, che a Nicosia si occupano del servizio di igiene ambientale, sono stati disattesi, compreso l’ultimo incontro di verifica in sede aziendale del 31 gennaio 2019.

Alcuni lavoratori solo dopo una protesta clamorosa scaturita ad inizio febbraio con l’occupazione della stanza del sindaco di Nicosia, hanno ottenuto appena due mensilità arretrate che nel frattempo non erano state pagate e questo grazie all’attivazione della procedura prevista dall’articolo 30 del codice degli appalti da parte del Comune di Nicosia. Ma ad oggi sono maturate ulteriori due mensilità, quelle dei mesi di febbraio e marzo 2019, anch’esse non pagate.

Lo stato d’agitazione si è protratto fino ad oggi con l’impossibilità di poter vedere regolarmente riconosciuto il credito alimentare mensile da parte della Multiecoplast e di Leukosia, per questi motivi la Uil-Fpl insieme ai lavoratori si è vista costretta a proclamare lo sciopero.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo

css.php