Nicosia, incontro in sala consiliare tra sindaco, dirigenti scolastici e direzione sanitaria, sull’emergenza coronavirus

Condividi l'articolo su:

L’emergenza coronavirus sta coinvolgendo tutte le comunità italiane. A Nicosia il sindaco Luigi Bonelli, nelle qualità di massima autorità sanitaria del territorio, ha convocato il 26 febbraio in aula consiliare un incontro tra l’amministrazione comunale, i dirigenti scolastici e la direzione sanitaria di presidio dell’Asp di Enna.

E’ un periodo di estrema confusione ed occorre chiarire alcuni aspetti su questa vicenda.

Lo scopo dell’incontro serviva essenzialmente per suggerire comportamenti uniformi e utili da tenere presso gli istituti scolastici nicosiani.

Si è convenuto che al momento è inutile ed inopportuna la chiusura delle scuole, decisione che comunque non spetta ai singoli comuni, ma verrà presa eventualmente dall’unità di crisi regionale e dal coordinamento prefettizio

Insegnanti e studenti provenienti da regioni a rischio, qualora manifestassero sintomi simili influenzali, devono avvisare le autorità preposte attraverso il numero 112 segnalato dal ministero, in modo tale da poter adottare le misure igieniche appropriate.

Noi stiamo seguendo con attenzione lo sviluppo della questione ed informeremo costantemente i cittadini. – afferma il sindaco Bonelli – Si raccomanda comunque senso di responsabilità avendo la consapevolezza che si tratta comunque di una sindrome simil influenzale che nella quasi totalità dei casi viene curata”.

In questo caso occorre applicare il buon senso, le regole guida, non farsi prendere dal panico che crea più danni del virus in questione.


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo