Nicosia, nessuna processione per San Michele Arcangelo per il maltempo – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Le celebrazioni per San Michele Arcangelo iniziano tradizionalmente nella giornata di Pasqua con la messa dei Vespri celebrata quest’anno all’interno della chiesa di Santa Lucia dal vescovo della diocesi di Nicosia, Salvatore Muratore.

Dopo la messa il comitato organizzatore dei festeggiamenti ha previsto un programma musicale con l’esibizione degli allievi dell’accademia musicale All Music e l’esibizione di Ilenia Faro con il gruppo Disco Allegria. Offerti ai partecipanti della serata prodotti tipici.

Il lunedì dell’Angelo nel resto d’Italia si festeggia la pasquetta, mentre a Nicosia un intero quartiere è coinvolto nei festeggiamenti per San Michele Arcangelo. Purtroppo quest’anno caratterizzato dal maltempo che non ha permesso di far uscire in processione la celebre statua dell’arcangelo.

A causa dei lavori di ristrutturazione della chiesa di San Michele del campanile e dell’interno della chiesa di epoca normanna, la statua di San Michele, opera di Stefano Li Volsi, è momentaneamente custodita all’interno della chiesa di Santa Lucia.

Mentre si svolgono le funzioni che dovevano precedere la processione, la mattina dietro la chiesa di San Michele, in appositi spazi, si gioca “e ciappoe co mbritolo”, un antico gioco tradizionale che si gioca proprio in questo giorno. Quest’anno si è svolta anche una corsa con i sacchi.

In serata, non svolgendosi per il maltempo la processione, è stata celebrata nella chiesa di Santa Lucia una messa. Nelle curve di San Michele è stato installato un palo per il gioco della “’ntenna”, un albero della cuccagna dove i contendenti si arrampicano fino in cima per raccogliere il premio finale.

In conclusione della serata l’intero quartiere è stato coinvolto con gli spettacolari giochi pirotecnici e lo spettacolo musicale del gruppo Fascination.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo