Nicosia, presentato al centro multifunzionale diurno per disabili il progetto “Musicabile” – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Venerdì primo giugno è stato presentato presso il centro multifunzionale diurno per disabili, nei locali dell’ex macello di via Vittorio Emanuele a Nicosia, uno spettacolo per presentare il progetto “Musicabile”, il nuovo singolo del cantautore leonfortese Giuseppe D’Amico. L’evento è stato organizzato dalla Pro Loco di Nicosia e dalla Cooperativa sociale Nikos.

Lo spettacolo è stato presentato dal brillante duo di attori e comici nicosiani Filippo Giangrasso ed Enzo Spinelli, che con la loro verve e la loro innata simpatia hanno saputo condurre una serata all’insegna dell’inclusione delle persone diversamente abili. Un argomento difficile da trattare, ma che i due attori hanno saputo affrontare in modo intelligente, diverso e simpatico. Insieme a loro ha presentato i diversi momenti di spettacolo Giampaolo Mangione, più volte messo in mezzo dalle battute del duo Giangrasso-Spinelli.

Dopo i saluti della presidente della cooperativa sociale Nikos, Fina Rizzo, che gestisce il centro diurno per disabili, una struttura all’avanguardia che vede la luce dopo diversi anni. La presidente ha ricordato che lo scopo principale del centro è includere i disabili nella società, attraverso laboratori tematici e progetti di cui il centro è dotato, non solo di mezzi, ma anche di professionalità.

Anche il sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli, ha voluto partecipare a questa serata, ricordando come questo centro nato per volontà dell’amministrazione Catania circa 8 anni fa è stato finalmente portato a termine dalla sua amministrazione. Oggi la città di Nicosia può vantare una struttura all’avanguardia a disposizione delle persone diversamente abili.

E’ intervenuta anche la presidente della Pro Loco di Nicosia, Maria Antonietta La Greca, che ha fortemente voluto portare a Nicosia questa particolare testimonianza musicale.

Lo spettacolo è entrato nel vivo con l’esibizione del duo gli “Sms” composto da Giuseppe D’Amico e da un ragazzo affetto da sindrome di Down che si chiama Filippo La Scala, al quale D’Amico ha insegnato a suonare la batteria. Di esperienze assieme gli SMS ne hanno avute parecchie, dalla partecipazione alle selezioni di Italia’s Got Talent, al palco condiviso con Silvia Mezzanotte, alle ospitate in tanti programmi televisivi regionali.

E’ stato successivamente recitato un monologo da parte della studentessa leonfortese Filippa Iraci Sareri.

Il cantautore leonfortese Giuseppe D’Amico ha presentato il progetto “Musicabile” che oltre ad essere un brano musicale è diventato anche un video. D’Amico è un insegnante di educazione musicale nella provincia di Agrigento e direttore dell’orchestra dell’istituto superiore Enrico Medi di Leonforte. Il progetto “Musicabile” il cui titolo è un semplice gioco di parole tra musica e abile, nasce dalla voglia di testimoniare in musica e parole le emozioni che il musicista leonfortese prova gestendo la quotidianità, parla infatti di disabilità, inclusione e rapporti interpersonali tra i giovani. E gran parte di questo brano è dato dall’esperienza importantissima fatta con Filippo La Scala.

Dopo la proiezione del video è intervenuto il regista e videomaker Alberto Maria che ha firmato il videoclip Musicabile. Insieme a lui hanno testimoniato l’importanza del lavoro svolto e del messaggio lanciato dal videoclip diversi attori, tra cui Carmelo Lo Gioco, a cui manca una gamba, persa durante il lavoro ed il nipote Nino Ragusa, tra i protagonisti del video.

La serata si è conclusa con il brano Musicabile suonato dal vivo al pianoforte da Giuseppe D’Amico.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo