Nicosia, villa Burrafato chiusa per la presenza della processionaria

Condividi l'articolo su:

Dopo diverse segnalazioni l’amministrazione comunale di Nicosia ha predisposto l’immediata chiusura della villa comunale Burrafato di via Umberto, a causa della presenza della processionaria, un lepidottero che può causare inconvenienti sanitari per le persone che si trovano in prossimità dell’area interessata a tale fenomeno, essendo le setole delle larve fortemente irritanti per le mucose e gli occhi, per il rilascio di sostanze tossiche urticanti.

Entro l’inizio della prossima settimana dovrebbero partire le operazioni di disinfestazione.

Qualche anno fa fu emessa un’ordinanza di chiusura per tre giorni di alcuni plessi scolastici che si trovavano in prossimità di piante sulle quali proliferavano questi lepidotteri e qualche alunno fu anche ricoverato in ospedale.

Per legge tutti i proprietari o conduttori di terreni in cui si trovano piante affette dalla processionaria del pino provvedano alla disinfestazione obbligatoria, in modo autonomo ed a proprie spese. In caso di rischi per la salute delle persone o degli animali in aree urbane, gli interventi di profilassi sono disposti dal sindaco. In caso l’insetto minacci la sopravvivenza del popolamento arboreo, gli interventi di profilassi sono disposti dal Servizio Fitosanitario Regionale.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo