Provincia di Enna, in 10 anni diminuita la popolazione, persi posti di lavoro e quasi raddoppiata la disoccupazione giovanile

Condividi l'articolo su:

L’ufficio studi di Confcommercio ha presentato un rapporto sui cambiamenti dell’economia delle regioni italiane negli ultimi dieci anni e l’evoluzione dei divari territoriali. Si tratta di un’analisi dettagliata per ogni regione ed ogni provincia.

Nell’Ennese il quadro è quanto mai desolante, dal 2008 al 2018 la popolazione è diminuita di 9.000 unità, un trend negativo ed in controtendenza rispetto al resto della Sicilia dove si registra un piccolo incremento di circa 27.000 abitanti, 52.000 nel sud Italia e 1.595.000 in tutta Italia.

Stesso trend negativo per i posti di lavoro in 10 anni in provincia di Enna si sono persi circa 5.000 occupati passando dai 49.000 del 2008 ai 44.000 del 2018. Il tasso di disoccupazione è passato dal 15.9 % al 21.6 % e ancora peggiore e drammatico è il tasso di disoccupazione giovanile passato dal 36.3 % al 64.8 %, quasi raddoppiato il più alto in Sicilia ed in Italia. In Sicilia il tasso di disoccupazione si attesta sul 21.5 %, in aumento del 7.8%, mentre quello giovanile si attesta al 53.6 % (+14.5 % rispetto al 2018).

Di questi 44.000 occupati in provincia di Enna, il 10.2 % sono impiegati in agricoltura, il 18.9 % in industria, il 20.8 % nel commercio, alberghi e ristoranti e il 50.1 % nei servizi, compresa la pubblica amministrazione.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo