Sperlinga, si è concluso per 10 giovani il Servizio Civile Nazionale

Condividi l'articolo su:

Il Servizio Civile Nazionale, istituito con la legge 6 marzo 2001 n.64, è la possibilità data a dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore delle fasce più deboli della società contribuendo concretamente allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

Nel 2018 il Comune di Sperlinga ha presentato due progetti nei quali sono stati impiegati 10 volontari. La loro attività come volontari del Servizio Civile Nazionale è iniziata mercoledì 10 gennaio 2018, presso il Comune di Sperlinga attraverso i progetti: “Arte, storia e cultura” e “Terza età” realizzati dall’associazione Erei. Molte le attività portate a termine durante questo periodo dai dieci volontari.

Il progetto “Arte, storia e cultura” era formato da sei volontari: Santo Lo Bianco, Francesco Maggio, Giovanni Mario Mirenda, Salvatore Pecora, Sebastiano Vazzano e Antonio Zichichi. L’Operatore locale del progetto era Giovanna Lo Bianco.

L’obiettivo del progetto era quello di favorire l’avvicinamento dei giovani volontari al patrimonio culturale, artistico e storico a livello locale, favorendone la promozione e la diffusione. L’attività fondamentale che ha impegnato i volontari riguardava l’accoglienza dei visitatori nell’info-point presso l’ufficio turistico ed il servizio di accompagnamento e guida turistica all’interno del Castello medievale, del Museo Etnologico e del Borgo Rupestre. In questi mesi sono state realizzate diverse iniziative pur sempre coerenti con il progetto come: un opuscolo inerente la storia locale e del castello, con l’obbiettivo di promuovere il patrimonio culturale del paese; giovedì grasso, con organizzazione di una festa per i bambini, con animazione, balli e degustazione dei dolci tipici locali del Carnevale. Durante il mese di luglio hanno contribuito a migliorare l’arredo urbano del paese, reperendo del materiale di riciclo (pedane, cassette, giare, biciclette antiche, botti, anfore, vasi, fiori e sedie vecchie), finalizzato all’abbellimento dei vari angoli del paese. Il 16 agosto sono stati impegnati nella realizzazione della festa più importante del paese, la Sagra del tortone, aiutando negli stand per la distribuzione del dolce tipico. Il 19 novembre hanno aderito al progetto “Nati per leggere”, recandosi presso la scuola d’infanzia di Sperlinga, allo scopo di sensibilizzare sull’importanza della lettura per educare i bambini a curare tale aspetto, favorendo così la loro crescita culturale. Il 25 novembre, in occasione della Giornata Mondiale sulla violenza contro le donne i volontari hanno realizzato due panchine rosse, una esposta di fronte il Municipio e l’altra presso l’ufficio turistico con lo scopo di sensibilizzare il paese e i numerosi visitatori del Castello al tema del femminicidio. infine, il 23 dicembre presso la Biblioteca comunale, hanno organizzato una tombolata per i bambini, con la presenza di Babbo Natale. Queste iniziative sono state realizzate, in collaborazione con l’Olp del progetto, Giovanna Lo Bianco e il vice sindaco Maria Grazia Zingale.

Il secondo progetto “Terza età” era formato da quattro volontari: Gianbattista Emanuele, Miriana Fiscella, Lorena Lo Bianco e Michelino Sciortino. L’Olp del progetto era Maria Grazia Li Calzi.

L’obiettivo del progetto era quello di favorire l’avvicinamento dei giovani volontari agli anziani, promuovendo l’integrazione sociale e il miglioramento di vita. Le attività principali del progetto erano: sostegno psicologico, compagnia e disbrigo pratiche (medico di base, farmacia, posta e acquisto generi di prima necessità). Nel corso dell’anno sono state organizzate altre iniziative supplementari: è stato incrementato l’ufficio sanitario, prendendo carico di far predisporre la ricetta dal medico curante, prenotare gli esami e consegnare a domicilio gli esiti degli stessi. L’8 marzo, in occasione della festa delle donne, i volontari hanno omaggiato le anziane aderenti al progetto, con un piccolo gesto simbolico donando un mazzo di mimose. Con l’avvio della raccolta differenziata, hanno sensibilizzato gli anziani all’importanza di differenziare i rifiuti per il rispetto e salvaguardia verso l’ambiente. Il 16 agosto, giorno in cui si svolge la festa più importante del paese, la sagra del tortone, hanno distribuito a domicilio il dolce tipico agli anziani. Il 20 dicembre hano organizzato, presso il centro anziani una festa natalizia, è stata l’occasione per porgere gli auguri agli anziani giocando con loro a carte e degustando il panettone. Il 21 dicembre hanno augurato Buon Natale agli anziani, donando il tradizionale panettone, per l’occasione hanno girato per le vie del paese animandolo con canti natalizi. Queste iniziative sono state realizzate, in collaborazione con l’Olp del progetto Maria Grazia Li Calzi e il vice sindaco Maria Grazia Zingale.

Per noi volontari è stato un piacere e un onore servire il nostro piccolo paese,  – affermano i dieci volontari del Servizio Civile – abbiamo contribuito attraverso il nostro impegno a valorizzare gli aspetti più rilevanti per la nostra realtà: il turismo e l’assistenza sociale agli anziani. Ci auguriamo che il nostro lavoro possa essere il primo passo verso un cammino di crescita e di sviluppo socio-economico della comunità e del suo territorio. Ringraziamo di cuore le due Olp Giovanna Lo Bianco e Maria Grazia Li Calzi che ci hanno sostenuto e incoraggiato, il Comune di Sperlinga per aver messo a disposizione le proprie risorse, l’associazione Erei per aver fornito dei progetti coerenti con le esigenze del territorio e per le ore di formazione che ci hanno permesso di affrontare questo anno di volontariato con lo spirito giusto; un ringraziamento speciale va al vicesindaco Maria Grazia Zingale che ha gestito e coordinato le attività dei progetti, mostrando delle eccellenti capacità non solo politiche, ma anche umane”.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo