Tribunali soppressi, l’assessore regionale Bernadette Grasso chiede un incontro con il Ministro Alfonso Bonafede

Condividi l'articolo su:

L’assessore regionale agli Enti locali, Bernadette Grasso, il 26 marzo ha scritto al Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, per chiedere un incontro utile a definire i termini di una convenzione da stipularsi tra la Regione Siciliana ed il Ministero, secondo quanto previsto dal comma 4-bis dell’articolo 8 del decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 155, normativa che riformò la geografia giudiziaria.

Nella richiesta d’incontro inviata al ministro, l’assessore Grasso ricorda come la Regione Siciliana abbia legiferato con legge regionale n. 8 dell’8 marzo 2018 che, all’articolo 15, comma 13 recita “Alfine di favorire l’esercizio di funzioni giudiziarie nelle sedi dei Tribunali soppressi di Mistretta, Nicosia e Modica, l’Assessore Regionale delle Autonomie Locali e la funzione pubblica promuove e sostiene la stipula di nuove intese con il Ministro della Giustizia“.

Questa nuova richiesta da parte dell’assessore Grasso scaturisce dopo l’incontro avvenuto il 19 marzo tra i rappresentanti del Coordinamento nazionale per la giustizia di prossimità ed il Ministro Bonafede, in quella sede fu mostrata attenzione, al problema e disponibilità al suo superamento, anche attraverso la costituzione di un tavolo di lavoro.

L’intendimento di questo assessorato – scrive Bernadette Grasso – è quello di sostenere le legittime richieste provenienti da amministratori e comitati di cittadini volte alla riattivazione degli uffici giudiziari di cui si è accennato, si ribadisce la richiesta di un incontro, nel corso del quale definire i termini di una convenzione tra codesto Ministero e la Regione Siciliana”.

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo

css.php