Vittoria casalinga del Messina fondamentale contro la Nocerina e salvezza più vicina – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Settimana con tanti colpi di scena, ma il Messina deve pensare alla salvezza. Torna dopo sei mesi in panchina Pietro Infantino e contro la Nocerina conferma il 4-2-3-1. Meo tra i pali esterni di difesa Biondi e Aldrovandi, a centrocampo schierati Pirrone e Selvaggio, in attacco unica punta Marzullo, sostenuto dal trio Arcidacono, Cocimano e Catalano.

Dopo appena 4 minuti il Messina passa in vantaggio con un rilancio di Ferrante, il pallone rimbalza davanti al portiere che viene incredibilmente scavalcato. Al 13′ arriva il raddoppio, con un cross di Catalano che trova la deviazione di Arcidiacono.  Al 24′ Messina ancora pericoloso con un tiro dalla distanza di Cocimano, ben parato da Novelli. Passa un minuto ancora un cross dell’instancabile Catalano, la deviazione al volo di Marzullo colpisce il palo.

La Nocerina accorcia le distanze al 54’ con De Feo. Al 66’ cross di Arcidiacono, serve Catalano il suo tiro viene respinto sulla linea da un difensore, giunge Cocimano, ma la sua conclusione termina alta. Al 89′ il cross di Catalano trova la testa di Cocimano, ma Novelli salva il risultato.

Buon esordio per Infantino, i tre punti ottenuti dal Messina distanziano ulteriormente i giallorossi dalla zona play-out.

Tabellino:

Messina-Nocerina 2-1

Messina: Meo, Biondi, Aldrovandi, Pirrone (61′ Bossa), Ba, Ferrante, Arcidiacono, Selvaggio (67′ Amadio), Marzullo (81′ Tedesco), Cocimano (93′ Janse), Catalano. A disposizione: Prisco, Barbera, Candè, Carini, Dascoli. Allenatore: Infantino.

Nocerina: Novelli, Vuolo, Salto, Caso, Pecora (62′ Orlando), Odierna (85′ Tipaldi), Festa, DeFeo, Vatiero (88′ Iodice), Giorgio, Simonetti (72′ Coulibaly). A disposizione: De Prisco, Ansalone, Capaccio, Di Crosta, Petillo. Allenatore: Chiancone.

Arbitro: Rinaldi di Bassano del Grappa.

Marcatori: 4′ Ferrante (M), 13′ Arcidiacono (M), 54′ De Feo (N).

 


Condividi l'articolo su:

Commenta l'articolo